Canova rivive a Possagno - Festa Canoviana, 6 luglio 2014

Stampa

Possagno rivive, a 195 anni di distanza (1819-2014), la grande festa tributata ad Antonio Canova per la Posa della Prima Pietra del Tempio, progettato e finanziato dallo stesso Canova come chiesa parrocchiale per il suo paese natale. La Messa solenne il mattino, il Concerto dei Solisti veneti ancora nel Tempio e, la sera, nel Museo Canova, la visita guidata alle collezioni permanenti e lo straordinario evento della Cena come finger food del Gruppo Ristoratori della Marca trevigiana.
COMUNICATO STAMPA
Il programma della Festa Canoviana 2014:  www.museocanova.it

Il programma del Concerto dei Solisti Veneti:
I SOLISTI VENETI” diretti dal Maestro CLAUDIO SCIMONE
OMAGGIO A CANOVA
“Molto amata dal Canova la musica di Vivaldi che spesso sembra trasparire nelle forme e nel ritmo compositivo delle sue opere, sopra tutto nelle improvvisazioni e nei suoi bozzetti.”
(Daniele Del Rosso)

Giuseppe PAGNIN            “Inno a Canova”

Cesar A. FRANCK            “Panis Angelicus” (*)
(1822 – 1890)

Evaristo F. DALL’ABACO        Concerto da Chiesa in la minore op. 2 n. 4
(1675 – 1742)                        Aria
Largo
Presto

Antonio VIVALDI            Sonata a quattro in mi bemolle maggiore RV 130
(1678 - 1741)                “Al Santo Sepolcro”

Antonio VIVALDI            Concerto in re maggiore RV 212 “per la S. S. Solennità
(1678 – 1741)                della Lingua di Sant’Antonio in Padova, 1712”
per violino e archi
Allegro
Adagio
Allegro
Solista: Francesco COMISSO, violino

Antonio VIVALDI            Concerto in do maggiore RV 581
(1678 - 1741)                “per la Santissima Assunzione di Maria Vergine”
per violino e archi “in due cori”
Adagio e staccato – Allegro ma poco poco
Largo
Allegro
Solista: Chiara PARRINI, violino

Fryderyk CHOPIN            Variazioni su un tema di Rossini
(1810 - 1849)                per ottavino e archi
Solista: Clementine HOOGENDOORN SCIMONE, ottavino

Girolamo SALIERI            Introduzione e Variazioni su un tema di Rossini
(1794 - 1838)                per clarinetto e archi
Solista: Giampiero SOBRINO, clarinetto

Niccolò PAGANINI            Variazioni di bravura sulla quarta corda per violino e archi
(1782 – 1840)                sul tema della Preghiera “Dal Tuo stellato soglio”
dal “Mosè” di Rossini
Solista: Lucio DEGANI, violino

Giuseppe PAGNIN            “Inno a Canova”
e Vincenzo GUALDI            Solista: Roberta CANZIAN, soprano

(*) omaggio al luogo sacro

La Serata Canoviana ha due momenti integrati:

-    Visita guidata alle collezioni della Pinacoteca nella Casa natale di Canova e della statuaria nella Gipsoteca (è ancora possibile ammirare lo straordinario gruppo delle Tre Grazie, l’opera più importante della mostra recentemente conclusa allestita per celebrare i 200 anni dalla nascita delle Grazie di Canova);

-  Dripping taste: l’arte nel piatto, a tavola con…Antonio Canova. Cena con le degustazioni dei seguenti ristoratori della Marca trevigiana: Diana Bertuola  del Ristorante Villa Castagna. Piero Pusceddu  del Ristorante Villa Razzolini Loredan. Ivano Camerotto  del  Ristorante da Domenico alle Grave. Nereo Dussin  del  Ristorante da Dussin.  Mirco Migotto  del  Ristorante al Migò. Andrea Sartorato  del  Ristorante al Sile.

Per informazioni e prenotazioni: 0423544323