Home
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Museo Canova

Museo - Gipsoteca

Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
Museo Gipsoteca Canova

Prorogata la mostra "L'arte Violata nella Grande Guerra": fino al 12 giugno 2016

E-mail Stampa

E' stata prorogata la grande mostra esposta nell'Ala Nuova del Museo Canova di Possagno "Antonio Canova, l'arte violata nella Grande Guerra", al 12 giugno 2016 A promuovere la mostra ed il progetto espositivo, già avviato nel settembre del 2015, sono stati la Provincia di Treviso (cui appartiene il FAST), la Fondazione Canova, con il determinante contribuito dell’Assessorato alla Cultura della Regione del Veneto che ha scelto questo progetto tra quelli prioritari nel proprio programma di attività ed iniziative per i Cent’anni della Grande Guerra. Al progetto partecipano anche il Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso e la Fondazione Stepan Zavrel di Sarmede. 

Tale è la forza rievocativa di quelle piccole istantanee che alcune di esse sono diventate icona dei danni che le guerre arrecano, in ogni tempo, al patrimonio artistico. Gli squarci sul busto di Napoleone o di Paolina decapitata hanno la forza che, nelle guerre di oggi, posseggono le immagini dei saccheggi e delle distruzioni di Hatra o di Nimrud, in Irak, o dei Buddha di Bamiyan in Afghanistan. Molti dei Canova violati, meglio martirizzati, dal cannoneggiamento del 1917, “fermati” dalle immagini di Stefano Serafin, non sono mai più stati esposti. In questo secolo, diverse opere sono state restaurate, molte altre, le più dilaniate, sono rimaste protette nei depositi. Da cui escono per la prima volta proprio in occasione di questa mostra, riunite in un’ampia sezione, come reliquie di una sfregiata bellezza.
Per una di queste opere violate, la magnifica effigie di Ebe coppiera degli dei, è prevista anche la restituzione.
A Possagno sono conservati sia il modello originale di Ebe, una delle opere più celebri e ammirate del Canova, sia quanto rimane della replica in gesso voluta dall’artista di quella che fu la prima versione della scultura. Le Ebe in marmo sono due una è a Berlino alla Nationalgalerie, l’altra a Forlì Nei Musei di San.  Sia il modello originale che il gesso sono stati pesantemente dilaniati dal bombardamento del ’17. 
La mostra "Antonio Canova, l'arte violata nella Grande Guerra" rimane aperta con lo stesso orario del Museo Canova di Possagno  (da martedì a domenica, dalle 9.30 alle 18).

Infoline: 0423544323   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.